8 settembre 1943 vissuto da diplomatico

Loading video
Le vicessitudini di Vittorio e della sua famiglia dopo l'armistizio: dalla Francia vengono portati come prigionieri in Germania e da lì riportati in patria, dove vengono liberati senza soldi e senza documenti.
visualizzato 9367

COMMENTO

0 inseriti