Dall’Aquila a Roma

Loading video
Antonietta ha vissuto all’aquila fino agli anni 70, la ricorda come una città bella, elegante,vivibilissima, dove si facevano tanti dolci buonissimi. Antonietta ha studiato fino al diploma magistrale e ha fatto la maestre per 42 anni. Avrebbe voluto fare l’università ma la madre è venuta a mancare quando era al quarto ginnasio, il padre era in guerra e Antonietta ha dovuto ripiegare sulle magistrali; una volta finito c’erano i fratelli più piccoli da mandare a scuola e quindi niente università. Dell’infanzia ricorda la cavallina che il padre le aveva regalato prima di partire per la guerra, cavallina che le valse l’appellativo di maschiaccia perché per cavalcare aveva cominciato a indossare pantaloni. E ricorda la nonna, donna molto energica. Ha conosciuto il marito in un paesino dove insegnava, lui lavorava come ufficiale postale. Negli anni settanta lui ha chiesto e ottenuto il trasferimento a Roma.
visualizzato 11798

COMMENTO

0 inseriti